Link Commerciali | 18+ | si applicano Termini & Condizioni

Tutti gli elementi, passaggi e tempi per aprire conto bet365

Aprire un conto bet365 è un procedimento tutto sommato semplice. Eppure, a volte può capitare di perdersi nei vari passaggi necessari a completare l’iscrizione. Per questo, nel corso della nostra guida, andremo a vedere nel dettaglio in che modo è possibile aprire un conto bet365, ma non solo. Vedremo infatti, passo dopo passo, come fare a chiudere un account, quali sono i documenti da inviare, i tempi di conferma, le ragioni di determinati procedimenti, nell’atto di apertura. Dedicheremo quindi un passaggio anche alla spiegazione di come si versa e come si preleva su bet365 e, infine, analizzeremo alcune casistiche legate al possibile blocco di un conto.

I requisiti richiesti per aprire un conto bet365

Per poter giocare su bet365 bisogna innanzitutto rispettare i requisiti minimi previsti dalla legge, che prevedono, per il gioco d’azzardo, l’età minima di 18 anni. In Italia sono dunque autorizzati ad aprire un conto gioco soltanto i maggiorenni. Peraltro, si tratta di una normativa omogenea a livello mondiale: in nessun paese è concesso ai minorenni di scommettere online. 

È bene avere sotto mano anche tutti i dati di contatto, dal nome che risulta sul documento di identità, fino all’indirizzo di residenza, recapito telefonico e email. Tra i campi facoltativi, risulta nel formulario un codice bet365 che al momento non ci sembra sia legato ad alcuna iniziativa promozionale in particolare.

A verificare il rispetto della legislazione vigente è l’autorità ADM (precedentemente AAMS), che supervisiona il mondo delle scommesse in Italia. Vediamo il resto delle norme.

I documenti da inviare

Al fine di aprire un conto gioco su bet365 bisogna inviare all’indirizzo che troverete sul sito ufficiale un documento che accerti l’identità dell’utente. Se si preferisce, si può inviare il documento anche direttamente attraverso un apposito form disponibile sulla piattaforma. Sono accettati tutti i documenti “classici” in corso di validità, dunque carta d’identità, passaporto e patente di guida.

L’invio del documento è condizione inderogabile affinché il conto venga confermato e attivato. Si tratta di un procedimento richiesto dalla legge, fondamentale per assicurarsi che chi apre il conto non stia inventando un nome di fantasia o, elemento ancora più importante, non abbia già un altro conto aperto sulla piattaforma.

Fra gli elementi da sottolineare vi è infatti quello dell’unicità del conto. Nel rispetto della legislazione AAMS, ogni utente può aprire un solo account di scommesse per bookmaker.

Le piattaforme, e fra queste anche bet365, possono sospendere o addirittura eliminare l’account senza preavviso, qualora dovessero appurare, in tal senso, tentativi di frode o raggiro dei regolamenti.

I tempi necessari alla verifica dell’identità e alla conferma del conto

La conferma del conto da parte di bet365 è fondamentale per poter cominciare a scommettere. I tempi dipendono da caso a caso, ma usualmente l’identità è verificata nel giro di 48 ore. Il suggerimento, in ogni caso, è di mandare sempre delle immagini molto nitide, così da accelerare la procedura di riconoscimento. 

Inoltre, non bisogna dimenticare di cliccare sul link di conferma che viene inviato all’indirizzo email indicato subito dopo la fine della procedura di iscrizione. 

C’è comunque una buona notizia: bet365 permette di cominciare a scommettere anche prima che il documento d’identità sia validato. L’unico problema è che non è possibile ritirare eventuali vincite fino a quando viene ufficialmente confermata l’identità del giocatore. 

Cambiare dati, nome utente e documenti

Cambiare i dati, il nome utente e il documento di identità fissati al momento dell’apertura del conto bet365 non è un procedimento semplice, e in parte non è proprio possibile.

Il nome utente è effettivamente modificabile, accedendo alla propria area personale, attraverso pochi semplici passaggi che vengono spiegati in maniera intuitiva.

Il documento di identità, così come i dati dell’utente, non possono invece essere modificati. Per essere chiari, non è possibile, ad esempio, trasferire un conto aperto da Mario Rossi a un’altra persona, per dire, Alberto Bianchi. Il conto deve sempre e soltanto essere intestato e utilizzato dalla persona che lo ha effettivamente attivato. Viene invece accettato, ed anzi viene richiesto a norma di legge, un aggiornamento del documento d’identità, qualora quello fornito sia scaduto a prossimo alla scadenza.

L’apertura di un conto su bet365: un riepilogo

Come abbiamo visto, l’apertura di un conto bet365 è un procedimento abbastanza intuitivo, che si può completare in una decina di minuti, se vengono seguite in maniera attenta tutte le istruzioni del caso. Vediamo quindi in maniera schematica quali sono i passaggi da eseguire.

  • Collegarsi al sito bet365 e, dalla pagina principale, cliccare sulla parte relativa alla registrazione
  • Comunicare, attraverso il form apposito, i dati personali 
  • Seleziona una delle modalità di pagamento a disposizione sulla piattaforma per versamenti e ritiri
  • Fornire a bet365 un documento che attesti l’identità di chi sta aprendo il conto
  • Attendere il completamento della verifica del contro, anche con messaggio email
  • Accedere al conto bet365 con username e password poco prima prescelte

In questa guida alle scommesse troverete tante risposte alla domanda: come funziona bet365.

Come sbloccare un conto bet365?

Può succedere che il proprio conto venga sospeso o bloccato. Di solito le piattaforme operano una scelta di questo genere nei casi in cui ci sia qualcosa di non troppo chiaro per quanto concerne il documento di identità oppure, più frequentemente, se una o più scommesse sembrano avere qualcosa di strano, per tempi e volumi di giocata. La maniera più rapida per tentare di sbloccare il conto bet365 è quella di rivolgersi telefonicamente all’assistenza clienti, al numero che risulta sul sito ufficiale, valido per l’Italia. Vi è anche la possibilità di mandare un messaggio email, all’indirizzo email dedicato al supporto, ma in questo caso i tempi di risoluzione del caso sono più ampi.

Come chiudere un conto su bet365?

Per eliminare l’account bet365 è possibile seguire due possibili alternative. 

La prima è quella di richiedere la cancellazione dell’account attraverso il servizio chat bet365. Collegandosi al sito ed inserendo nome utente e password, si entrerà in contatto, dopo aver attivato la procedura di assistenza e scelto l’opzione “Technical”, con un operatore, subito dopo aver cliccato su Avvia Chat.

Di solito l’attesa non dura oltre i cinque minuti e permette, tramite comunicazione diretta alla persona dell’assistenza clienti, la cancellazione del conto bet365 in maniera molto rapida e semplice.

Un’altra possibilità per chiudere un conto bet365 è quella di inviare all’indirizzo email di supporto che trovate sul sito ufficiale una richiesta di cancellazione. Il suggerimento, per velocizzare la pratica, è quello di indicare nel corpo dell’email il proprio nome utente e di inserire nell’oggetto del messaggio il testo “Richiesta cancellazione account bet365”. Si raccomanda, infine, di non comunicare mai, nemmeno all’atto della richiesta di chiusura del conto, la propria password. 

Depositi e prelievi su bet365: tempi, limiti e metodi di pagamento

Effettuare depositi e prelievi su bet365, così come su gran parte delle piattaforme italiane di scommesse, è abbastanza intuitivo, ma può comunque portare a qualche “mal di testa”, per così dire, se magari non si è particolarmente esperti. Abbiamo quindi realizzato una serie di brevi schede per analizzare in dettaglio, elemento per elemento, tutte le caratteristiche di modalità di deposito e prelievo con bet365. 

Come ricaricare su bet365?

Su bet365 sono disponibili numerose modalità di ricarica. Fra queste, abbiamo tutti i metodi di pagamento più classici e usualmente accettati per gli acquisti online. Attraverso la pagina dedicata sul portale bet365, si accede a un pannello che include una serie di tagli di ricarica già impostati. Si tratta, in ogni caso, di semplici suggerimenti scaglionati a blocchi da 5 euro. Se, per esempio, si vuole ricaricare il conto di 28 euro, è comunque possibile inserire una cifra “non tonda”, con l’importo desiderato. 

Fra i tanti sistemi di pagamento accettati da bet365 troviamo PayPal, che garantisce la ricezione dei soldi in tempo reale, le carte di credito più note (Visa, Visa Electron, Mastercard, American Express),  il sistema di portafoglio elettronico Apple Play, Neteller e il bonifico bancario. Vale la pena ricordare che, qualora si decida di ricaricare tramite bonifico i tempi di ricezione potrebbero essere più lunghi. 

Ulteriori metodi di pagamento sono consultabili sul sito ufficiale dell’operatore. Tempi e procedure per ricarica e prelievo sono soggette a modifiche da parte dell’operatore. Rimandiamo, dunque, la visione delle condizioni sul sito ufficiale di bet365.

Limiti di deposito bet365

L’importo minimo di ricarica bet365 è di 5 euro, per tutti i sistemi di pagamento. L’importo massimo di ricarica, invece, dipende dalla metodologia utilizzata. Per i pagamenti con carta di credito, ad ogni modo, il massimo deposito su un conto può raggiungere alcune decine di migliaia di euro. Per Paypal il limite è sicuramente inferiore rispetto alle carte di credito, mentre il massimale sale nel caso di bonifico bancario. Ciò che è importante sottolineare, ad ogni modo, è che, per legge, bet365, così come tutti i bookmakers operativi in Italia, permette di impostare, nella propria area personale, dei limiti di deposito giornalieri, settimanali e mensili, un sistema utile a tenere sotto controllo le spese e a mitigare gli effetti del gioco patologico. L’inserimento e l’annullamento dei limiti è facilmente impostabile attraverso le opzioni ad hoc che si trovano nella sezione dedicata del proprio conto.

Prelevare dal conto bet365

I prelievi bet365 possono essere effettuati tramite le medesime opzioni già indicate per i pagamenti: portafogli elettronici, carte di credito, sistemi di movimentazione di denaro online. 

Per attivare la procedure, bisogna entrare nella propria area personale e selezionare Prelievo. 

Il procedimento è molto più rapido se si utilizza, per il ritiro, lo stesso sistema indicato all’atto del deposito. Le tempistiche variano da metodo a metodo. Paypal, Skrill, Neteller e Paysafecard, ad esempio, garantiscono una ricezione entro 24 ore, mentre c’è da aspettare fino a cinque giorni lavorativi con le carte di credito, e fino a dieci giorni in caso di bonifico bancario. 

Tre alternative a bet365 per aprire un conto scommesse

Bet365 non è l’unico operatore in Italia in possesso di licenza ADM che permette di giocare online in tutta sicurezza. Esistono, infatti, diversi siti di scommesse e gioco con cui è possibile aprire un account.

Uno di questi è SNAI, noto bookmaker nel panorama Italiano che, oltre alle scommesse, permette ai clienti di divertirsi con giochi di Casinò, Bingo, Ippica, Gratta e Vinci e molto altro. La procedura per l’apertura conto SNAI è molto simile a quella di bet365, forse con unica distinzione che SNAI permette di scegliere nel formulario una promo di benvenuto rivolta ai nuovi iscritti.

Altro sito affidabile è Lottomatica, da molti anni presente in campo nazionale con una vasta gamma di prodotti di gambling (scommesse, slot, giochi da tavolo, bingo, million day etc.). Anche in questo caso l’iscrizione è possibile online compilando il formulario con campi obbligatori. Come già anticipato, e come è il caso per bet365, per la validazione sarà necessario inviare un documento di identità che attesti la maggiore età.

Non per ultimo, e a solo titolo esemplare, c’è Bwin con cui i giocatori potranno compilare multiple e sistemi ed accedere ai tanti servizi offerti per le scommesse. Ci si iscrive seguendo sommariamente gli stessi procedimenti previsti con bet365 e convalidando il conto prima di poter iniziare a scommettere a tutti gli effetti.